Anche i radioamatori hanno una loro valuta bitcoin, si chiama HamRadioCoin

Ora anche i radioamatori hanno una loro moneta, “HamRadioCoin

hamradiocoin1Una nuova valuta digitale per i radioamatori di tutto il mondo!
Nel 2009 nasceva la prima valuta digitale, i Bitcoin.
Hanno visto la loro valutazione per un singolo BTC di 0,30$ passare agli attuali 653$ circa in un mondo virtuale dove ad oggi si contano decine e decine di valute alternative ad esso, ognuna col proprio valore di mercato e funziona come la reale finanza, c’è chi oggi sale e chi scende.
Alcune valute digitali vengono oggi regolarmente utilizzate per cambi $/€ ed acquisto o vendita di beni e servizi sia nella vita digitale che nella vita virtuale.
Sulla scia di questa accelerazione si è pensato di introdurre una valuta completamente dedicata al mondo radioamatoriale per cercare di farla accettare come valuta di scambio nel settore. Per fare questo ci vuole tempo e dedizione ma soprattutto creare alla base una grande comunità che si interessi ad essa come avvenuto per le altre.
La comunità radioamatoriale nel mondo è presente ormai ovunque e svolge un grande servizio, questa può essere una grande occasione per farla conoscere ancora di più. Le associazioni una volta stabilito il prezzo di cambio potrebbero accettare anche i pagamenti per le iscrizioni in HAMcoin, le aziende potrebbero accettarli per le loro vendite o scambi. Ci sono mille modi per far crescere questa valuta sui radioamatori all’occhio del mondo come avvenuto per altre. Le iniziative ai radioamatori di certo non mancano.
Sicuramente nasceranno interessi dietro questa valuta a noi dedicata e speriamo cresca sempre di più. Le crypto valute una volta create non vengono controllate da nessuno o meglio non hanno un proprietario, vengono lanciate e, tra virgolette, sono lasciate al proprio destino dentro e fuori la rete.
Esse sono decentralizzate, i pagamenti relativamente anonimi, quando installate o aprite un proprio portafoglio per la nuova valuta nessuno vi chiede alcun minimo dato personale, si installa, si apre e si ha già il proprio indirizzo col quale inviare e ricevere valuta. Le transazioni sono molto veloci ma essendo appunto decentralizzate e non assicurate sono allo stesso momento irreversibili quindi bisogna sempre controllare bene prima di inviare un pagamento che esso abbia l’importo e l’indirizzo esatto.
Nel caso degli HamRadioCoin con sigla HAM possono essere inviati e ricevuti in tre differenti unità di misura ovvero gli HAM (interi), i mHAM (milli) o uHAM (micro).
Il vostro portafoglio personale ha poi un’ulteriore funzione, ovvero quella di dare il comando al vostro PC di coniare nuova moneta HAM utilizzando la CPU del proprio computer.

Sperando che la comunità radioamatoriale di tutto il mondo aiuti questa valuta dedicata a prendere piede nel settore vi lascio alcuni link di spiegazione e aiuto:

Sito ufficiale: http://www.hamradiocoin.com
Facebook: https://www.facebook.com/hamradiocoin
Twitter: https://twitter.com/HamRadioCoin
Forum: http://www.hamradiocoin.com/forum
Pool: http://www.hamradiocoin.com/8-home/10-mining-pool
Exchange: http://www.hamradiocoin.com/exchange
Faucet (HAM gratis): http://www.multifaucet.tk/index.php?faucet=HAM

Alcune veloci info sulla valuta HAM:
Algoritmo SHA256D
50 monete per blocco
21 milioni di monete totali coniabili
Solo 10% preminate da redistribuire alla comunita’ radioamatoriale

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × tre =

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.